La storia

La Storia

“La tecnologia cambia, le ricette rimangono, perché ci deve essere quel legame profondo con la tradizione.”

Il panificio Distefano ha una lunga storia, un sapere che si tramanda di padre in figlio. Nel ’51 il nonno Giovanni apre il suo panificio in pieno centro storico (quartiere delle Putie), cuore pulsante del commercio di quegli anni a Ragusa. Lungimirante decise di trasferirsi in via Paestum, allora campagna, dove oggi il nipote Giovanni svolge la sua attività.

Nel ’74 il panificio passa al padre Concetto e con lui cambia l’approccio produttivo. Concetto fa guardare avanti un’azienda che, rigogliosa, vantava già una solida presenza sul territorio. Arriva così la tecnologia nella lavorazione. Un aspetto che ha permesso al panificio Distefano la possibilità di arricchire la gamma dei prodotti offerti.

Nel ’96 l’attività passa al Figlio Giovanni e con essa il bagaglio di conoscenze che il padre e il nonno prima di lui avevano raccolto.

L’anno seguente a Ragusa apre un secondo punto vendita con l’idea di offrire piatti pronti di qualità e fin da subito il progetto riscuote un eccellente risultato che ancora oggi mantiene inalterato.

Dal pane ai piatti tipici, dai biscotti ai dolci delle feste, rimane costante quel legame verso le materie prime che hanno reso e rendono grande la nostra terra. Il prodotto è lavorato con i grani del territorio, macinati da mulini locali. Quello che si ottiene è lo stesso pane che si consumava 60 anni fa, al quale si aggiungono decine di altre varietà diverse per ingredienti, sapori e profumi.